Yoshitaka Funakoshi: la Scuola Shōtōkan (parte 2)

Possiamo riassumere il percorso del Maestro Funakoshi in diverse tappe: Epoca Meisei Juku (1922-1924): Funakoshi dopo la dimostrazione a Tōkyō, inizia l’insegnamento del Karate presso il pensionato di Meisei Juku. Stagione del Dōjō Yūshin-kan (1924-1931): Funakoshi ha a disposizione il Dōjō del Maestro di Kendō Hakudō Nakayama, quando libero dell’insegnamento del Kendō. Periodo del Masagochō dōjō (1931-1938): Funakoshi affitta una Leggi tutto l’articolo →

Gichin Funakoshi: la Scuola Shōtōkan (parte 1)

Si considera erroneamente Gichin Funakoshi il padre del Karate Moderno, in realtà è una sorta di confusione tra la modernizzazione del karate e la sua diffusione. Di fatto la prima è opera di Ankō Itosu, mentre la diffusione del Karate in Giappone è opera appunto di Gichin Funakoshi. Gichin Funakoshi nasce a Okinawa nel 1868 (primo anno dell’era Meiji). Appartiene Leggi tutto l’articolo →

Il significato di Shōtō

Sarebbe stato difficile per chiunque prevedere la vastità della catastrofe che colpì Tokyo il primo giorno di settembre del 1923. Fu quello il giorno del Grande Terre-moto di Kanto. Tutte le costruzioni della zona erano fatte di legno, e nelle ore di fuoco furibondo che seguirono il sisma, la grande capitale fu ridotta in rovina. II mio dojo, fortunatamente, scampo Leggi tutto l’articolo →

La divulgazione del Karate nei principali Stili

I vari stili e correnti del Karate si sono ampiamente sviluppati a seguito  del’opera  di riforma apportata da Itosu al karate classico. Per alcuni è considerata come un vero rinnovamento, per altri invece è un’opera dannosa, portando il karate verso una forma che non ricalca più l’antica arte. L’ingresso del karate nelle scuole rappresenta, oltre ai cambiamenti delineati dal lavoro di Itosu, Leggi tutto l’articolo →

Introduzione del Karate nelle scuole

L’introduzione del Karate nelle scuole segna una tappa fondamentale nella storia moderna di quest’arte. Dal 1867 in avanti si ha una svolta in Giappone con la fine dell’epoca Feudale. Ora l’imperatore esercita ogni potere in maniera diretta annullando l’autorità degli Shogun. Si crea un ampliamento dell’amministrazione che diviene in questo modo centralizzata su di un’unica figura; l’imperatore. Viene profuso un Leggi tutto l’articolo →

Okinawa e le origini delle Arti da Combattimento

Fin dai tempi antichi i popoli che abitano l’isola di Okinawa sono essenzialmente agricoltori e pescatori. Quest’isola, nel corso dei secoli,è attraversata da flussi migratori diretti in Giappone. E’ quindi possibile che diverse etnie siano comuni sia ai giapponesi dell’isola principale che gli abitanti di Okinawa. Tra i sec III a.c ed il III d.c. Il Giappone evolve, sotto l’influenza Leggi tutto l’articolo →

Nascita delle Arti Marziali, la leggenda di Bodhidharma

La nascita delle arti da combattimento è avvolta nel mistero, tra storia e leggenda. Tradizionalmente le arti marziali tracciano la loro origine dal monaco buddista indiano di nome Damura Daishi (Bodhidharma “Tamo in cinese”), il fondatore del Buddismo Zen. La realtà Shaolin ha da sempre generato molte confusione e dibattiti. La maggioranza dei templi sono stati distrutti e  ricostruiti successivamente. Si stima che Leggi tutto l’articolo →

Budō e Karate Goshin Dō

Il Budō (武道) è una disciplina che riunisce le tecniche della pratica del combattimento (Bu) ed la modalità esistenziale dei principi elaborati dai guerrieri feudali giapponesi. Si è sviluppato nell’arco di un lunghissimo periodo storico, durante il quale è stato corretto, trasformato, sperimentato e migliorato di generazione in generazione, trovando una forma pressoché definitiva durante l’ultimo periodo feudale giapponese.  Attualmente Leggi tutto l’articolo →

Shōtō Nijū Kun – i venti precetti del karate

Nel 1935, G. Funakoshi scrive la sua opera più importante, intitolata Karate-do kyohan (Testo di insegnamento del karate-do). E’ senza dubbio il periodo più felice della sua vita. Già diverse università di Tokyo hanno aderito al suo insegnamento, il numero di allievi aumenta, ogni giorno egli va a insegnare in un’università diversa. La sua situazione materiale migliora. Il primo dojo Leggi tutto l’articolo →

DŌJŌKUN (Le Regole del Dōjō)

Nel Dōjō vengono insegnati, oltre la pratica sportiva, anche le regole tradizionali e atteggiamenti mentali che si realizzano in un’etica orientata al lavoro collettivo e al progresso individuale. Le regole da seguire  sono dette Dōjō-Kun e sono antiche come l’arte stessa ma, definite formalmente per la prima volta ad Okinawa da Sakugawa Shugo (1733-1815), ed in seguito ripresi da tutti Leggi tutto l’articolo →